lunedì 7 maggio 2018

MONTE PIZZOCCO (m. 2.186)

Il Monte Pizzocco (m. 2.186) è una montagna vera e propria. Pur appartenendo al gruppo delle vette feltrine che si affacciano sulla verde e mediterranea Valbelluna solcata dal fiume Piave, il Monte Pizzocco riunisce in se gli aspetti più severi dell'ambiente dolomitico.
Con parcheggio e partenza da località Fontanelle (m. 760), poco sopra Roncoi (S. Gregorio delle Alpi - BL), saliamo per il sentiero 851 fino a forcella Ingrigos (m. 1.757) e quindi al crocevia tra il tratto che sale verso la cima del Pizzocco (m. 2.186) e il sentiero 853 che scende in direzione della Casera Ere (m. 1.297).
Si sale alla cima aggirando la mole del Pizzocchetto fiancheggiandolo sulla destra su una cengia esposta che guarda verso la Val Falcina. Oltre la cengia si ricomincia a salire in modo deciso su misto ghiaie, roccia e mughi e dopo un breve passaggio non esposto di I° si esce nella spettacolare cresta aerea della cima (video1 video2).
Scendiamo per il sentiero 853 attraverso Casera Ere (m. 1.297) e quindi a località Fontanelle (m. 760). 
Dislivello complessivo: m. 1467.



Località "Fontanelle" (m. 755) sopra Roncoi.

Sentiero n. 851


Esempio di Casa a Piloni





Una deviazione verso Casera Ere sul sentiero 851

Salendo nella Val Brentaz


In vista del Pizzocco e del Pizzocchetto.

Una grotta "natalizia".




La deviazione per il bivacco Palia

Verso la Valbelluna.

Salendo verso forcella Intrigos sul sentiero 851


La parete nord del Monte Pizzocco

Forcella Intrigos (m. 1.757)


Verso il Cro de Re da forcella Intrigos

La maestosa parete nord del Monte Pizzocco

La Val Falcina e sullo sfondo i Monti del Sole



Da Forcella Intrigos verso la parete nord del Pizzocco

Da forcella Intrigos si procede attraverso una comoda cresta erbosa.




Dalla cresta erbosa si sale su un intaglio di roccia e ghiaie





Si arriva ad una ampia piana panoramica

Si vedono il Pizzocchetto a sinistra e il Pizzocco a destra


L'indicazione per la salita alla cima del Pizzico. Proseguendo diritti per il sentiero 853 si scende verso la Casera Ere.

La salita al Pizzocco: bisogna però aggirare a destra il Pizzocchetto.



Il Pizzocchetto


Un omaggio a Maria.

Sotto il Pizzocchetto e la Valbelluna

Si sale tra rocce e ghiaie

Il breve passaggio di I° poco prima della cima


Anticima con la croce e il libro delle firme.

L'altitudine sulla posizione della croce: m. 2.167. 



La Valbelluna






La vicina cima del Pizzocco raggiungibile su cresta aerea






In lontananza la città di Belluno

La cima del Pizzocco vista dalla croce












Verso il Monte Fornel e dietro il Monte Sperone

La Val Falcina e la macchia verde del lago del Mis


Verso nord-est


Verso nord-est


Verso sud-est

Inizia la nostra discesa


In basso la forcella Intrigos e il Sas dei Gnei


La cengia aerea che aggira il Pizzocchetto



I prati sotto il Pizzocchetto

Il sentiero 853 che scende verso Casera Ere e sullo sfondo il Monte Tre Pietre







La deviazione verso il Bivacco Palia

Si intravvede il tetto della sottostante Casera Ere


Il Monte Tre Pietre





L'incantevole Casera (Rifugio) Ere (m. 1.297)



L'aquila reale a custodia della Casera Ere




Una bella casa rurale in prossimità della località Fontanelle




Il Monte Pizzocco visto dalla Valbelluna

Nessun commento:

Posta un commento